Antistupro grammaticale #39

“Scervellare” si scrive così.

Inoltre, si legge “shervellare”, non “shc’èrvellare”.

Usalo, quel cervello.

7 Thoughts on “Antistupro grammaticale #39

  1. Ma neanche per sogno.
    “Scervellarsi” pronunciato con la “sh” iniziale di “scena” è un abominio… non ho mai sentito nulla genere in nessuna parte d’Italia (per fortuna), ma non mancherei di inorridire.
    La pronuncia corretta di “scervellarsi” è naturalmente “s-cervellarsi”, con due suoni separati per rendere la “s” e la “c”, come conferma anche l’Accademia della Crusca.
    Idem “scentrare” e “scentrato”.

  2. Il problema è che l’italiano non prevede il nesso consonantico /s?/. Si potrebbe risolvere la questione sostituendo i termini “scervellare” e “scentrare” con “decerebrare” e “decentrare”, per esempio, oppure inserendo un bel trattino tra S e C per rompere il digramma.

  3. Mi accorgo ora che il sistema non ha riconosciuto il carattere dell’alfabeto fonetico che avevo usato. Era il digrafo con la T e quella specie di S alta che indica il suono della C di “cervello”.

  4. A parer mio sbagliate entrambi: difatti Marok—per quanto possa aver viaggiato—non potrà avere una visione completa delle pronunce dell’italiano, posto che effettivamente “scervellare” è pronunciato /Servel’lare/ e non /stServel’lare/ in fiorentino; per contro la risposta di El soffre di alcune improprietà: l’italiano prevede sì il nesso /stS/, il punto sta nel distinguere tra pronuncia standara e pronuncia regionale… ed è anche vero che nella fonotassi fiorentina non mancano casi in cui questo è presente (es.: “l’autobus celeste” /’lautobustSelEste/, senza contare il caso estremo di “scerebrare”).
    Quello che mi colpisce di più è ancora il fatto che in questo blog ci si permetta di affermare come un dogma una questione che è tuttora in discussione da parte dei più grandi italianisti, posto che Lepschy, Canepari, Fiorelli e De Mauro sono piuttosto tolleranti colla pronunzia /stS/.
    Usiamolo davvero quel cervello, ma cum grano salis.

  5. @prop

    Scusa, ma ti posso assicurare che l’autobus celeste in fiorentino stretto si pronuncia esattamente l’autobus celeste. Per quanto riguarda scervellare, anche qui,è la seconda trascrizione quella giusta.

  6. naturalmente parlo in quanto fiorentina. Con simpatia,
    Ari

  7. Gianfranco Del Borrello on 19 settembre 2013 at 10:59 am said:

    se volete, potete adottare il modo triestino (o veneto in generale) per scriverlo: s'cervellare, che appunto separa la pronuncia della S dalla C. L'italiano ha ancora un sacco da imparare dal triestino.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation