Antistupro grammaticale #64

Il plurale di “dito” è “dita”, non “diti”.

Quest’ultimo si usa solo per riferirsi ai gruppi plurali di un singolo dito (“i diti medi”).

Ecco qui un esempio per chiarire il tutto: quando scrivi “diti” nel contesto sbagliato vorrei stringere le mie dita sul tuo gracile collo per poi tirartelo finché non raggiunge il diametro di un dito.

5 Thoughts on “Antistupro grammaticale #64

  1. Ehm. Lo chiamavano mica “finché”? :P

  2. Ma infatti, questo fa tanto il saputello e poi sbaglia le cose più facili.

  3. Federica Cruciani on 5 settembre 2012 at 12:13 pm said:

    Marco Iuvalè Desy Marla Singer Daniel Bartholomew Bass Lucia Evandri Francesco Orsini Eugenia Commodo
    nn ricordo bene la coniugazione ma sono sicura che 'diti' c'era!!!

  4. Desy Marla Singer on 5 settembre 2012 at 12:27 pm said:

    Ahahahahah! Sto già facendo un corso intensivo di grammatica marchigiana! ;)

  5. Ma che ne sanno questi, certo che c'è!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation