Ben’s Brother – Let Me Out


La canzone di oggi è un singolo tratto dal primo album della band inglese Ben’s Brother, datato 2007. In Italia è passato recentemente nelle orecchie di tutti poichè è stato scelto dalla Stroili Oro come colonna sonora del loro nuovo spot televisivo. Si tratta in ogni caso di una canzone molto bella e melodica. Vi propongo testo e traduzione.

Artista: Ben’s Brother
Titolo: Let Me Out
Album: Beta Male Fairytales

You sit and you stare and you wait and you wonder
You think “Maybe it’s me and I’m being a fool.”
You start to believe it’s a curse that you’re under
And you’re just a doll for a girl who is cruel
With a pin

(Chorus)
So let me out
Or let me in
And tell me how, we can win
Cause I really wanna know now
Before I begin
To let you go (to let you go)
So let me know

I’d rather be wandering hungry and homeless
Than here in the warmth of a silent defeat
You’ve gotta be honest with me and be ruthless
stead of shifting uncomfortably there in your seat
And your skin

(Chorus)

And who’d’ve thought I’d have the strength to say
“Let me out or let me in”
But as the words are pouring from my mouth
I wanna say them again, and again and again

So let me out
Or let me in
And tell me how, we can win
Cause I really wanna know now
Before I begin
To let you go (to let you go)
Oh
Let me out, or let me in,
Oh no no
And tell me how
We can win
Oh no I really wanna know now
Before I begin
Oh to let you go, to let you go
Let me know

Tu stai seduto, fissi, aspetti e ti meravigli
Pensi ”forse sono io e mi sto comportando da stupido”
Cominci a credere che si tratti di una maledizione
E che tu sia solo una bambola per una ragazza crudele
Con uno spillo

(Ritornello)
Quindi lasciami uscire
O lasciami entrare
E dimmi come possiamo vincere
Perchè voglio davvero sapere come
Prima che io cominci
A lasciarti andare (a lasciarti andare)
Quindi fammi sapere

Preferirei girare affamato e senza casa
Che qui nel calore di una silenziosa sconfitta
Devi essere onesta e spietata con me
Invece che agitarti scomodamente sulla tua sedia
E sulla tua pelle

(Ritornello)

E chi avrebbe mai pensato che avrei avuto la forza di dire
”Fammi entrare o fammi uscire”
Ma mentre le parole scrosciano dalla mia bocca
Voglio dirle di nuovo, di nuovo e di nuovo

Quindi fammi uscire
O fammi entrare
E dimmi come possiamo vincere
Prima che cominci
A lasciarti andare (lasciarti andare)
Oh
Fammi uscire o fammi entrare
Oh no no
E dimmi come
Possiamo vincere
Oh no io voglio sapere davvero come
Prima che io cominci
A lasciarti andare, a lasciarti andare
Fammi sapere

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Post Navigation